content top

METTI CHE… INCONTRI IL RE (DI BRIC)

METTI CHE… INCONTRI IL RE (DI BRIC)
(di Riccardo degli Espositi)

Accade così per caso, d’incontrare qualcuno o qualcosa che in qualche modo, da quel momento in poi ti cambia; cambia le regole del gioco, il tuo punto di vista e l’idea che avevi, magari sbagliata, condizionata dagli altri.
Metti che quel qualcosa è un vino, allora ti tuffi in un mondo fatto di commercianti, produttori, viticoltori e poi veri vignaioli.
Allora si che devi stare attento e capire la differenza, perché non sono tutti la stessa figura, perché è importante sapere con chi hai a che fare, perché ne va della tua salute, della tua vita.
Metti che… un sera a cena incontri lui… il Re di Bric vino Igt Rosso, udite, udite dell’Oltrepo’ Pavese; no, non ho sbagliato ho scritto proprio Oltrepò, credimi, se incontri il Re, ribalti l’idea ingiusta del territorio che ti eri fatto.
Prodotto e creato dal ruspante e passionale Marco Vercesi, in quel di Montù Beccaria provincia di Pavia; vero personaggio dell’Oltrepo’, che con la sua selezionatissima clientela, le sue solo 15.000 bottiglie annue prodotte, non vuole sentir parlare di certificazioni e produzioni di massa, ma solo ed esclusivamente di qualità.
E quant’è vero il mio nome, in questo vino di qualità ne ho riscontrata tanta, tantissima.
La sua base è la Croatina, vitigno autoctono della zona dalla quale si ottiene la più conosciuta Bonarda dell’Oltrepo’ Pavese, magistralmente lavorata con l’internazionale Merlot nella giusta proporzione, affinché esalti e non sovrasti i sentori della Croatina; frutto di un attenta lavorazione e di un affinamento (monitorato) in barriques francesi, Il Re si merita tutto il titolo nobiliare che porta!
Se tanto di Francia ritrovo in questo vino, allora non posso far altro che escalmare: CHAPEAU!
M’inchino a lui, al suo produttore e al suo territorio!
RdE – marzo 2016

Ti potrebbe interessare anche:

  1. Cinghiale al Re di Bric



Leave a Reply