content top

L’italia come prototipo di un bere responsabile

L’italia come prototipo di un bere responsabile
“L’importanza fondamentale sul piano della diffusione e della divulgazione della cultura del bere responsabile fondata sull’educazione, lo sviluppo, la consapevolezza, la responsabilizzazione degli individui, l’interiorizzazione di regole e modelli positivi, come forme piu’ efficaci ed affidabili di prevenzione e rispetto verso se stessi e il prossimo”. Lo ha detto in occasione dell’apertura della manifestazione “Il Villaggio dei liquori”, al via venerdi 11 giugno al Forte Michelangelo di Civitavecchia,il presidente di Federvini, Lamberto Vallarino Gancia. A questo riguardo e’ stato ricordato il valore dei due convegni dedicati all’impronta femminile del made in Italy “Le donne dei liquori”, con ospiti Molinari, Pallini, Varnelli, e l’altro dedicato al bere responsabile, con i progetti di Enoteca Italiana/Movimento Turismo del Vino e Federvini, hanno come comune denominatore l’importanza dell’affermazione dello Stile Mediterraneo come modello di consumo alcolico responsabile. “E’ questa la migliore pubblicita’ che l’Italia puo’ fare di se’ in un settore che continua ad essere fortemente trainante anche in una situazione di grande difficolta’ sul piano internazionale. Il nostro modello e’ preso d’esempio da molti paesi del nord Europa”.



Leave a Reply