content top

Curiosità… anche Paolo Rossi è un produttore di vino.

Semplice e genuino. Proprio come il suo vino, prodotto con sole uve Sangiovese nelle colline aretine della Val d’Ambra. Stiamo parlando di Paolo Rossi, il mitico Pablito dei Mondiali 1982 vinti dall’Italia di Bearzot in Spagna grazie sopratutto ai suoi 6 fantastici gol che fecero sognare milioni di italiani. Magari i giocatori di oggi si ispirassero a lui, e non solo per i palloni raccolti in fondo al sacco. Oggi Paolo Rossi si divide tra Vicenza, dove gestisce un’importante attività imprenditoriale, Milano, qui commenta il calcio per Sky, e appunto la Toscana. Qui, forse più che altrove, è davvero sé stesso, pacato, disponibile e pronto ad assaporare il gusto genuino della vita, quello fatto di poche cose ma autentiche, come i sentimenti, la passione e la terra. Il contesto, d’altronde, è fantastico: l’occhio può perdersi in un vero angolo di paradiso in cui è automatico aver voglia di rifugiarsi per abbandonare lo stress quotidiano. Siamo a Bucine, piccola frazione in provincia di Arezzo, e qui il toscano Paolo Rossi (è nato a Prato nel 1956) fa vino e olio ma, soprattutto, respira a pieni polmoni la quiete della campagna toscana.



Leave a Reply